Comune di Mirabello Monferrato

Le Denominazioni Comunali


Le Denominazione Comunali, De. Co., sono prodotti agro-alimentari tipici del territorio ai quali viene riconosciuto, in collaborazione con il Club del Papillon, scelti per caratteristiche di qualità, di tradizione, di legame con il territorio.

Le De.Co. mirabellesi sono tre:

  • "Tirà ad Mirabé", Bottega del Centro, De.Co. 2010
  • "Bagnet dal du Furnas", Bottega del Centro, De.Co. 2011
  • "Bagna ‘d Crivela", Antico Bistrot, De.Co. 2011

Durante Golosaria 2012 sarà presentata la quarta De.Co.

  • "Ragù di lumache chiocciole", Azienda agricola Cascina della Valle

L’attività di valorizzazione e di promozione del territorio passa anche attraverso la riscoperta delle tipicità culturali e agro-alimentari locali.

Afferma Paolo Massobrio: "Ci sono dei paesi a cui è impossibile non affezionarsi. Uno di questi è Mirabello, che già nel nome evoca orizzonti sinuosi di colline. E difatti siamo a Mirabello Monferrato, un paese a una manciata di chilometri da Alessandria Ovest o da Casale Sud, che spicca con la sua piazza, il suo centro storico un po’ nascosto, ma soprattutto una comunità attiva, viva ..."

Così, dopo la Tirà ad Mirabé, De.Co. 2010, prodotto oramai ricercato oltre i confini del paese monferrino e piemontese, sabato 24 settembre 2011 è stata assegnata la De.Co. ad altri due prodotti mirabellesi. Si tratta della "Bagna ‘d Crivela" proposta dal ristorante "Antico Bistrot" e del "Bagnet dal du Furnas" proposto dalla Bottega del Centro, già De.Co. con la Tirà. Entrambi i prodotti vennero assaggiati il 6 marzo 2011, da Paolo Massobrio, in occasione della rassegna di cultura e gusto Golosaria, e l’apprezzamento e la spinta a farne delle De.Co. fu immediato.

Sabato 24 settembre 2011, la commissione De.Co. presieduta dal Sindaco Luca Gioanola e formata dall’Assessore al Commercio Gabriele Garavello, daGiovanni Passioni (Confagricoltura) e da Valerio Scarrone (Coldiretti), ha promosso le due specialità mirabellesi.

Domenica 4 marzo 2012 sarà la giornata del "Ragù di lumache chiocciole" dell'azienda agricola Cascina della Valle

Caratteristiche delle De.Co.

Il "Bagnet dal du Furnas"è un bagnetto verde, delicato, completo, da servire freddo, ottimo per accompagnare il bollito piemontese, ma in generale i piatti di carne e gli antipasti. Un bagnetto legato alla tradizione di tante famiglie mirabellesi, nelle quali si davano alla luce versioni differenti, nel colore e nel sapore, di bagnetti. Ricette che si discutevano anche sul posto di lavoro. Lavoro che a Mirabello per molti decenni significava "fare i mattoni" alle due fornaci Gioglio e Vanotti, la prima in uscita da Mirabello, verso Alessandria; l’altra oramai in aperta campagna verso Lu.

La "bagna ‘d Crivela" è una versione più dolce, più povera (Crivela significa infatti "fame"), ma solo economicamente, della "Bagna Cauda". Gli ingredienti che ne fanno il successo: olio, acciughe e cipolle. Gustare la calda "Bagna ‘d Crivela" con la polenta, i crostini, la verdura, è un’esperienza sensazionale. Nella "Bagna" rivivono almeno due secoli di storia e, soprattutto, come tanti mirabellesi ricordano, le allegre serate degli anni ’70 al "Bric", la baracca sul crinale della collina mirabellese chiamata "Bricco del Poggio", mangiando la"Bagna ‘d Crivela", bevendo del buon vino del Monferrato e danzando fino a tarda sera. Un prodotto tipico, non solo nella ricetta, ma anche nei luoghi e nelle storie che l’accompagnano. Così deve essere un prodotto per meritarsi la De.Co. La "Bagna ‘d Crivela" và servita calda e può essere anche un ottimo sugo per la pasta. Chiunque vuole gustarla può farlo, insieme a del buon vino del Monferrato, presso il Ristorante "Antico Bistrot" di Piazza Libertà, a pranzo o cena, tra il 1 settembre e il 31 marzo di ogni anno.